Il Murazzano è un formaggio DOP di latte principalmente ovino prodotto nella provincia di Cuneo.

Il primo riconoscimento della denominazione di origine il “Murazzano” l’ebbe con il DPR del 16 dicembre 1982. Nel giugno 1996, a livello europeo, la denominazione “Murazzano” è stata riconosciuta come denominazione di origine protetta (DOP).

La leggenda narra che un giovane di Murazzano, tal Giovannino, fosse stato incaricato dalla madre di sorvegliare alcune forme di “Murazzano”; tuttavia egli si distrasse e ne approfittò un grosso corvo nero per rubargliene alcune. Accortosi subito del furto e temendo i rimproveri materni, Giovannino inseguì il corvo fino in una zona del cebano, nota per i raduni di streghe e diavoli che vi si svolgevano. Data la giovane età Giovannino si trovò presto stanco ed affamato e quindi appena trovata una capanna vi entrò per riposarsi, trovandovi però stranamente una tavola ben imbandita per due persone; il giovane non ci pensò due volte a sedersi ed a servirsi di quel ben di Dio. Aveva appena terminato il suo pasto quando gli comparve il diavolo, il quale lo accusò di avergli sottratto il pranzo e per questo gli intimò di seguirlo all’inferno. Il giovane gli chiese di esaudire un suo ultimo desiderio: bere un po’ di acqua fresca di pozzo. Giunti al pozzo, il diavolo si sporse per verificare la presenza dell’acqua e Giovannino ne approfittò per buttarcelo dentro. Alle rimostranze del diavolo, finito in fondo al pozzo, Giovannino gli promise aiuto ad uscire in cambio della restituzione del “Murazzano” rubatogli (sotto le sembianze del corvo si celava il diavolo) e, in aggiunta, anche un po’ di denaro. Il che dimostra come fosse ritenuto pregiato questo formaggio, se persino il diavolo ne era goloso.

(Fonte: Wikipedia)

Di Claudio Bollentini

Presidente di Monastica Novaliciensia Sancti Benedicti - https://www.linkedin.com/in/claudiobollentini/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.