Il 25 settembre 2022 va in scena la 18° Fiera della patata, della toma e della cipolla rossa di Novalesa. Il programma dettagliato lo potete leggere nella locandina ufficiale qui pubblicata. Rispetto al passato c’è una novità logistica da tenere presente: la sede dell’evento è spostata nell’area attrezzata in fondo al paese in via Ferrera. Nella stessa giornata sono aperti alle visite la Chiesa parrocchiale, il Museo di arte sacra nella cappella del S.Sacramento e la Casa degli Affreschi che in questo momento ospita una mostra fotografica sulle porte antiche di Novalesa.

Patata, toma e cipolla sono prodotti di antica tradizione novaliciense e rappresentano le specialità di punta dei produttori locali. La cipolla rossa è la più importante dal punto di vista storico, è infatti di origine monastica, coltivata inizialmente dai monaci della vicina abbazia, anche se poi le maggiori fortune le ha raccolte, nel vero senso della parola, in Lomellina a Breme dove i benedettini nell’XI secolo si rifugiarono dopo le distruzioni dei saraceni. Di recente è tornata in Val di Susa.

Di Claudio Bollentini

Presidente di Monastica Novaliciensia Sancti Benedicti - https://www.linkedin.com/in/claudiobollentini/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.