Il canyoning è una attività ricreativa o sportiva che viene praticata in montagna e consiste nella discesa dei torrenti che scorrono nei canali rocciosi, senza l’ausilio di natanti come canoe, kayak o gommoni. Si scende quindi a piedi. Unica concessione sono le corde, utilizzate per calarsi nei tratti verticali dei canali, oppure per attraversare punti particolarmente esposti, dove il rischio di cadere sarebbe altrimenti troppo alto.

Questi canali, che spesso sono stati scavati e levigati dall’azione erosiva dell’acqua, sono le forre, chiamate anche gole o fossi (molto più raramente orridi), e la loro discesa, che può presentare diversi livelli di difficoltà, viene effettuata con un misto di trekking e tecniche alpinistiche e con un equipaggiamento che potremmo definire scherzosamente mare e monti (mute da sub e attrezzatura per l’arrampicata in montagna).

Si tratta di una attività molto divertente, soprattutto se praticata a livelli di difficoltà bassi o medi. Livelli più impegnativi portano a ridurre l’approccio giocoso, ma in compenso ripagano con un grado di soddisfazione particolarmente elevato.

In genere chi si avvicina al canyoning per la prima volta, o lo ha fatto solo occasionalmente, tende a pensare che i torrenti siano talmente necessari per poterlo praticare che se questi non ci fossero il canyoning non esisterebbe. In realtà si tratta di un’attività che può essere praticata anche in assenza di acqua, ma la sua presenza rende tutto talmente stimolante e divertente che senza di essa il canyoning non avrebbe riscosso lo stesso successo di pubblico che ha invece ottenuto in questi ultimi dieci anni.

Fonte: https://www.canyoning-italy.com/che-cosa-e-il-canyoning/

A Novalesa il canyoning è praticato da molti anni in percorsi di varia difficoltà lungo le cascate e le forre che costellano i contrafforti del massiccio del Rocciamelone. Dall’altra parte, lungo la cascata Coda di Cavallo, è possibile seguire un percorso più semplice, più ludico, una ottima palestra per impratichirsi.

Immagini: Romeo Claretto

Di Claudio Bollentini

Presidente di Monastica Novaliciensia Sancti Benedicti - https://www.linkedin.com/in/claudiobollentini/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.