Entrata della libreria Shakespeare and Company

Shakespeare and Company è una storica libreria situata nel quartiere latino, sulla Rive Gauche.

La prima libreria, che negli anni venti del novecento divenne luogo di incontro per grandi scrittori come Ezra Pound e Ernest Hemingway, fu aperta da Sylvia Beach il 17 novembre 1919 al numero 8 di rue Dupuytren per poi essere trasferita nel 1921 al 12 di rue de l’Odéon, dove rimase fino al 1941, anno in cui venne chiusa a causa dell’occupazione tedesca di Parigi e non venne più riaperta.

Nel 1951, un’altra libreria venne aperta da George Withman sulla riva sinistra di Parigi con il nome di “Mistral” e, alla morte di Sylvia Beach nel 1964, venne cambiato in suo onore in “Shakespeare and Company”.

Definita da Whitman come “un’utopia socialista mascherata da libreria”, Shakespeare and Company è stata per anni crocevia di scrittori e poeti parigini e soprattutto negli anni cinquanta è stata luogo d’incontro per molti scrittori della beat generation.

La libreria esiste ancora oggi al 37 di rue de la Bucherie, vicino a Place St. Michel, ed è gestita dalla figlia di Withman.

Vera e propria istituzione letteraria di Parigi, la libreria organizza regolarmente anche straordinari eventi come il Sunday tea, presentazioni di libri, letture poetiche ed incontri con gli scrittori.

Interno della libreria Shakespeare and Company (scaffali ricolmi di libri)

Fonte: Circol Art – M. Grazia Ferri

Di Emerenziana Bugnone

Socia Monastica Novaliciensia Sancti Benedicti, volontaria culturale e accompagnatrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *